_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

Spettrometri PMT:

 

 

Scarica la Brochure

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 





 



Per Ulteriori Informazioni:


Spettrometro ad Emissione Ottica OES - ARL 4460

L’ARL 4460 è semplicemente il miglior sistema per l’analisi dei metalli prodotto fino ad oggi. Due nuove importanti capacità sono state aggiunte al ben noto chassis Thermo Fisher Scientific.

La sorgente brevettata Current Controlled Source (CCS), che permette un attacco più veloce sul campione e, quindi, tempi di analisi più rapidi e una miglior precisione e il sistema di Time Resolved Spectroscopy (TRS) che permette una più chiara differenziazione tra il segnale analitico utile e il fondo spettrale (background) che assicura il raggiungimento di limiti di rilevabilità più bassi.

L’abbinamento di queste capacità migliora in modo sostanziale le prestazioni della tecnica OE con tempi di analisi ridotti (ben al di sotto del minuto) e limiti di rilevabilità migliorati nell’analisi di tracce. Ancor più recentemente, è stata introdotta una nuova capacità SparkDAT come opzione sull’ARL 4460 per permettere di raccogliere informazioni dalle singole scintillazioni ed effettuare indagini sulle "inclusioni" nei metalli.

L’Analizzatore di Metalli ARL 4460 è un Quantometro simultaneo. Ciò significa che lo strumento misura simultaneamente l’intensità di parecchie righe spettrali presenti nella luce emessa dal campione, quando gli atomi che lo compongono sono eccitati da una sorgente di energia esterna. La luce analizzata si trova normalmente nell’intervallo di lunghezze d’onda comprese tra 150nm e 800nm. Il sistema di misura nella sua globalità si basa sul fenomeno fisico che segue.

Quando si somministra dell’energia ad un atomo, alcuni dei suoi elettroni cambiano di orbita. Quando questi elettroni ritornano all’orbita iniziale, viene rilasciata una quantità esatta di energia sotto forma di una luce (radiazione) ad una certa lunghezza d’onda.

Questo è un fenomeno atomico e, di conseguenza, è praticamente influenzato dalla forma chimica o cristallina dell’atomo. Ciò significa che lo strumento può determinare, ad esempio, la quantità di silicio in un acciaio, ma non darà alcuna informazione sulla forma in cui si trova questo silicio.

Un campione che contiene vari elementi produrrà pertanto una luce composta di lunghezze d’onda specifiche di ciascun elemento. Separando queste lunghezze d’onda con un sistema dispersivo, lo spettrometro può determinare quali elementi sono presenti, poiché l’intensità di ciascuna di queste lunghezze d’onda è funzione della concentrazione dell’elemento considerato.

Lo strumento può così determinare la concentrazione dell’elemento considerato misurando questa intensità luminosa (con un tubo fotomoltiplicatore) ed elaborando questa informazione con un computer.

Per oltre 60 anni l’industria dei metalli ha guardato ad un’azienda che definisse lo standard di riferimento nell’analisi strumentale dei metalli. Il modello ARL 4460 è lo strumento che assicura un eccellete rapporto tra investimento effettuato e risultati prodotti nel controllo qualità. Sarà in grado di soddisfare anche le aspettative più elevate, ma ad un prezzo che è notevolmente inferiore a quello che gli utilizzatori si aspetterebbero di pagare.

L’ARL 4460 è concepito e realizzato per eccellere sia come strumento mono-base sia come strumento multi-base oltre che per elevate cadenze operative.  L’industria metallurgica deve produrre in modo costante e continuo materiali di elevata qualità e richiede un sistema di analisi con i minimi tempi morti. L’Analizzatore di Metalli ARL 4460 lavora per 24 ore al giorno e per sette giorni alla settimana per garantire una produzione costantemente in accordo con le specifiche.

L’accuratezza assoluta di qualsiasi analisi dipende totalmente dalla taratura dello strumento. Il modello ARL 4460 viene calibrato in fabbrica utilizzando il CARL. Questo sofisticato strumento di regressione multi-variabile corregge gli effetti matrice e le interferenze spettrali. Il modello ARL 4460 è pronto ad effettuare analisi accurate dal primo giorno della sua installazione.

Il sistema di vuoto ad elevata purezza è più complesso per il maggior numero di componenti che lo costituiscono. E’ basato sul sistema Drytel della Alcatel che è stato adattato alle esigenze degli spettrometri ARL. Il livello di vuoto richiesto è di circa 0.1 μm di Hg e il grande vantaggio che ne consegue è un vuoto a secco, nel senso che non vi sono vapori di olio.

La pompa a diaframma viene utilizzata per produrre un vuoto primario, mentre la pompa molecolare ha la funzione di creare un alto livello di vuoto.

Lo spettrometro ha la possibilità di misurare fino a 60 righe spettrali simultaneamente. Viene utilizzato per la determinazione quantitative degli elementi tramite misura foto-elettrica delle lunghezze d’onda caratteristiche.

Il montaggio è di tipo “Paschen-Runge” con reticolo concavo, la costruzione è in ghisa colata sotto pressione. Lo spettrometro è su montaggio anti-vibrazionale, isolato e a temperatura controllata a 38°C ±0.1°C per minimizzare la frequenza di profilaggio e standardizzazione e aumentare la cadenza operativa.