_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

Spettrometri XRF:

 

 

Scarica la Brochure

 

Per Ulteriori Informazioni:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

Spettrometro a Fluorescenza X - ARL 9900

La serie degli Spettrometri a raggi X ARL 9900 è la più versatile e capace che il mercato della fluorescenza a raggi X sia in grado di offrire oggi sul mercato. La chiave di questa versatilità e dovuta principalmente alla possibilità di combinare le due tecniche di Fluorescenza e Diffrazione in un unico strumento e la possibilità di eseguire contemporaneamente l’analisi di un numero elevato di elementi della tavola periodica.

Queste caratteristiche fanno dell’ARL 9900 uno strumento ad altissima produttività comparato ai classici Spettrometri e Diffrattometri. Permette un’analisi veloce ed accurata di campioni solidi di diverso tipo. E’ in grado di analizzare fino a 83 elementi dei 92 presenti nella tavola periodica con concentrazioni variabili da ppm fino al 100%.

La sua costruzione modulare e la vasta possibilità di opzioni consente di soddisfare le più svariate richieste provenienti dal mercato attuale. La sua configurazione e la sua robusta struttura permette l’installazione negli ambienti industriali e di processo più complessi e nelle situazioni ambientali più difficili. La possibilità di ottenere con lo stesso strumento sia l’analisi elementare che quella dei composti permette una diminuzione rilevante dei costi rispetto all’acquisto di due strumenti separati.

Questa soluzione consente analisi qualitative e quantitative sia elementari che dei composti molto precise e ripetibili nello stesso strumento anche grazie all’ utilizzo di un diffrattometro basato sul principio delle frange di Moirè in grado di prevenire i tipici problemi di allineamento ottico. La combinazione dell’analisi XRF e XRD oltre a determinare la composizione chimica del campione è in grado di fornire anche molte informazioni mineralogiche dello stesso. Ad esempio in una struttura cristallina è possibile misurare la concentrazione chimica del Ca ma anche le varie fasi dello stesso sotto forma di composto come CaO, CaC03 e Ca(OH)2.

La grande capienza del corpo spettrometrico dell’ARL 9900, permette di alloggiare fino a 32 monocromatori in grado quindi di misurare contemporaneamente 32 elementi della tavola periodica rendendo questo strumento tra i più capaci e veloci oggi sul mercato. La geometria compatta slitta-cristallo dei monocromatori ottimizza la sensibilità ed il rapporto picco-fondo per permettere l’analisi di elementi di bassissima concentrazione nell’ordine di parti per milione.

La tecnologia più recente con cui sono costruiti i nuovi rivelatori permette una linearità di risposta molto elevata e un’ottima riproducibilità di analisi. Inoltre non si rende più necessario l’utilizzo di gas nei rivelatori per tutti gli elementi a partire dal Sodio.

Infine, il posizionamento del tubo a raggi X posto verticalmente sopra il campione elimina alcuni problemi quali la perdita di sensibilità, l’inquinamento della finestra di Berillio e del goniometro derivanti dalla caduta di particelle e polvere dei campioni pressati (cemento, clinker, scoria, minerali, etc.) che invece sono tipici di strumenti con il tubo montato sotto il campione da analizzare.

Ogni monocromatore è fornito di un sistema di controllo della temperatura in grado di stabilizzarla entro 0,1° C garantendo quindi un’eccellente stabilità analitica. Per gli elementi più leggeri sono impiegati cristalli sintetici multilayer. La calibrazione del discriminatore, l’alta tensione ai rivelatori, la correzione del tempo morto, vengono gestiti ora dal software.

Esiste inoltre la possibilità di alloggiare anche un goniometro universale F45 dove si renda necessaria un’indagine di tipo qualitativo e quantitativo senza utilizzo di standard di riferimento. In alternativa esiste anche la possibilità di montare il più recente SmartGonio più compatto e meno costoso.

La serie ARL 9900 è disponibile di tre configurazioni che si differenziano per la potenza del generatore:

ARL 9900 Oasis Generatore da 1200 W fornito con il suo circuito di raffreddamento indipendente e quindi non necessita di acqua esterna di raffreddamento.

ARL 9900 XP Generatore da 3,6Kw in grado di soddisfare la più ampie richieste del mercato. La tensione massima fornita dal generatore e di 60 Kv e la corrente massima erogabile è di 120       mA.

ARL 9900 XP+ E’ in grado di fornire una potenza di 4,2Kw per i clienti più esigenti. La tensione massima fornita dal generatore e di 70 Kv e la corrente massima erogabile è di 140 mA.