_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

Spettrometri XRF:

 

 

 

Scarica la Brochure

 

Per Ulteriori Informazioni:

 

 

 


 




Spettrometro a Fluorescenza X - ARL Optim'X

Un nuovo ed innovativo sistema WDXRF per ottime prestazioni analitiche in applicazioni specifiche. Questo nuovo compatto strumento può essere configurato sia come strumento simultaneo in grado di montare una serie di Multicromatori™ sia come strumento simultaneo - sequenziale equipaggiandolo con il recente SmartGonio™.

Per assicurare un alto grado di flessibilità nelle analisi sequenziali lo SmartGonio™ monta 3 cristalli in grado di coprire tutti gli elementi dal Fluoro fino all’Uranio ed ha la possibilità di alloggiare anche due monocromatori per elementi specifici o di numero atomico più basso del Fluoro. Nella configurazione simultanea per rendere l’analisi più veloce può ospitare fino a 8 monocromatori.

Le applicazioni tipiche dello spettrometro ARL Optim’X sono: analisi dello Zolfo e del Piombo nell’industria petrolchimica (secondo le norme ASTM e ISO), l’analisi degli elementi maggiori e minori degli ossidi contenuti nei materiali come sabbia, bauxite, ceramica, minerali, sinterizzati, scorie, refrattari e gli elementi contenuti nel cibo e nei prodotti chimici.

Lo strumento può essere pre-calibrato per applicazioni nel campo petrolifero e petrolchimico con il nuovo programma Petroil-Quant™. Questo programma è stato sviluppato per supportare gli analisti in questi specifici settori, andando incontro alle nuove e più attuali richieste di analisi, essendo in grado di quantificare fino a 24 elementi in un varietà di prodotti quali, olio combustibile, gasoli, benzine, oli lubrificanti, residui oleosi etc.

ARL Optim’X  ha un eccellente rapporto prezzo qualità in grado di ridurre i tempi ed i costi dell’analisi tradizionale. E’ stato studiato per ottenere la miglior risoluzione, precisione, accuratezza ottenibile da un tubo a bassa potenza (50W). L’utilizzo di una potenza così bassa permette il vantaggio non indifferente di un’analisi senza eccessivo riscaldamento e di conseguenza senza modifiche strutturali di composti organici ed inorganici in campioni solidi, liquidi o polveri.

Costruito per essere uno strumento semplice ed autonomo non richiede alcun circuito di raffreddamento interno o esterno, si collega ad una normale presa di alimentazione e può essere fornito anche con rivelatori che non necessitano gas esterno di alimentazione.

E’ in definitiva uno strumento di costo contenuto in grado di offrire un buon numero di possibilità analitiche o per essere da complemento e completamento di altre analisi strutturali quali diffrattometria, IR-FT, gascromatografia, assorbimento atomico.